Poesia Italiana: Mario Chini

Attimi

(Haikai / Haiku)

(Borgo San Lorenzo, Toscana, 1876 - Roma, 1959)

 

 

Selezione da

LlorenÁ / Lorenzo Vidal

 

*

 

L'HAIKAI

 

In tre versetti

tutto un poema, e, forse,

tutta una vita.

 

*

 

LARGO

 

Bastan tre grilli

per far grande una notte

di mezza estate.

 

*

 

VECCHIO CORTILE

 

Colonne ed archi,

e, fra colonne ed archi,

luna e silenzio.

 

*

 

CONFESSIONE

 

Ho corso il mondo

per afferrar tre note

di poesia.

 

*

 

AUTUNNO

 

Arida foglia,

che si posa, gemendo,

sopra una tomba.

 

*

 

GIARDINO

 

Sui rami in fiore,

cullan gli uccelli al vento

le lor canzoni.

 

*

 

PREGHIERA

 

Lascia ch'io guardi

coll'anima le stelle...

e non parlare!

 

*

 

CORAGGIO

 

Non pianger; canta.

Se canti, ti si schiara

il cielo e il cuore.

 

*

 

LUNGO LA RIVIERA

 

Misteriose

fate, sfoggiano arazzi

di buganville...

 

*

 

MERIGGIO

 

Tutto riposa

in una stessa inerzia:

la luce e l'ombra.

 

*

 

OZIO

 

Beati i cardi,

che diventan d'argento

dormendo al sole!

 

*

 

SALCI PIANGENTI

 

Pioggia di verde,

che, cadendo a rovesci,

non toca terra.

 

*

 

FONTANA ABBANDONATA

 

Nella fontana

secca, i delfini asciutti

versano sete.

 

*

 

UNA FOGLIA CADUTA

 

Una foglia caduta

non vuol dire sfiorita

la primavera!

 

*

 

ORA MISTICA

 

Gli elci sul monte

si inginocchiano al vento...

Passa l'Eterno.

 

*

 

COSI'...

 

Essere solo

non mi pesa, se sono

col tuo pensiero.

 

*

 

MUSICA NOTTURNA

 

Una chitarra

fa che la sera stilli

guazza di... note.

 

*

 

TRISTEZZA

 

Certe mattine

in questo grigio autunno,

sembran tramonti.

 

*

 

Mario Chini: Attimi.

Collana Poeti Latini. Alleanza Internazionale Giornalisti e Scrittori Latini.

Roma, Italia, 1960.

 

_________________________________

 

.